Ascierto, coronavirus: farmaco anti-artrite funziona

Spread the love

Continua a Napoli la sperimentazione grazie al prof. Paolo Ascierto. Protagonista il farmaco per l’artrite che pare essere in grado di curare i pazienti positivi al Coronavirus. A sostenere tale tesi è il direttore Paolo Ascierto dell’Unità di Immunologia clinica dell’Istituto Pascale.

Ascierto ha fatto il punto della situazione in giornata. Ha spiegato che dei pazienti trattati la metà ha avuto un miglioramento importante:

“Da sabato abbiamo trattato 6 pazienti tutti intubati. Di questi, 3 hanno avuto un miglioramento importante. Il primo paziente ha evidenziato segni di miglioramenti alla TAC di controllo effettuata ieri sera”

Dunque sembrerebbe che l’uso all’ospedale Cotugno di Napoli del Tolicizumab, l’anticorpo monoclonale utilizzato per il trattamento dell’artrite reumatoide sulla polmonite indotta dal coronavirus, stia avendo risultati positivi. Intanto si attende di stubare il primo paziente. Sarà un ottimo inizio se rimarrà stabile.

Nel frattempo nel pomeriggio una nuova ordinanza del governatore Vincenzo De Luca, che ha fissato delle disposizioni ancora più stringenti rispetto ai giorni scorsi. Al momento sono 234 i casi positivi, di cui 14 ricoverati in terapia intensiva. Secondo il grafico redatto dal “Cotugno” il picco di contagi sarà previsto a metà aprile e ciò comporterebbe un possibile crollo del virus verso Maggio-Giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.