Consiglio Comunale di Napoli: a partire da oggi tutti i lavori consiliari si svolgeranno in modalità a distanza

Spread the love

NAPOLI – A partire da oggi tutti i lavori consiliari si svolgeranno in modalità a distanza: lo ha stabilito la Conferenza dei capigruppo consiliari, riunitasi stamani nella Sala dei Baroni del Maschio Angioino. In apertura il presidente Alessandro Fucito ha proposto che lo svolgimento dei lavori del Consiglio comunale, delle Commissioni  consiliari e della stessa Conferenza dei capigruppo possano svolgersi con modalità a distanza. Nel corso della riunione il presidente ha  informato che era giunta notizia della positività al test del  Coronavirus di un consigliere comunale: si tratta di Mario Coppeto,  capogruppo di Sinistra Napoli in Comune a Sinistra, al quale è stata  espressa solidarietà da parte di tutti gli intervenuti.
Sulle modalità tecniche con le quali il Consiglio organizzerà i propri  lavori, è intervenuto Luigi Volpe, dirigente del Servizio Gestione  sistemi e reti tecnologiche. Durante l’incontro il vicesindaco Enrico Panini ha fornito  informazioni sui provvedimenti adottati dall’Amministrazione negli  ultimi giorni, fra cui l’individuazione dei servizi indispensabili da  garantire alla cittadinanza e la prosecuzione delle attività di  sanificazione e igienizzazione delle oltre quattromila strade e piazze  della città e delle numerose sedi comunali, a cura rispettivamente
di Asìa e Napoli Servizi. Maria De Marco, presidente di Asìa, ha illustrato i principi ai quali  l’azienda di igiene urbana si è ispirata nei propri interventi svolti  in collaborazione con l’Asl e le misure di sicurezza adottate per  tutelare la salute dei lavoratori dell’azienda. Il breve dibattito che è seguito a queste informative ha registrato  gli interventi di Matteo Brambilla (Movimento 5 Stelle),Vincenzo  Moretto (Gruppo Misto – Lega Napoli Salvini), Gabriele Mundo (Gruppo  Misto), Aniello Esposito (Partito Democratico), Ciro Langella (Gruppo Misto), Rosario Andreozzi (DemA), Stefano Buono (Verdi Sfasteriati),  Salvatore Guangi (Forza Italia) e Domenico Palmieri (Napoli Popolare).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.