Il 19 marzo si prega dai balconi per l’Italia. Il Cardinale Sepe invita tutti ad unirsi alla Chiesa Italiana

Spread the love

NAPOLI – Il Cardinale Crescenzio Sepe invita tutta la comunità diocesana a vivere, con fede e speranza, il momento di preghiera per tutto il Paese, promosso dalla Chiesa Italiana in questo grave momento di emergenza sanitaria.
Alle ore 21 di giovedì 19 marzo 2020, festa di San Giuseppe Custode della Santa Famiglia, ogni famiglia, ogni fedele, ogni comunità religiosa, simbolicamente uniti, reciterà in casa il Rosario (Misteri della luce).
Alle finestre delle case sarà bello vedere un piccolo drappo bianco o una candela accesa.
“In questo tempo di mestizia, di sofferenza e di incertezza desideriamo contemplare il Volto luminoso e trasfigurato di Cristo, affinché disperda, insieme al peccato, le tenebre del contagio e della morte. Al suo Volto e al suo Cuore ci conduce Maria, Madre di Dio, salute degli infermi, alla quale ci rivolgiamo con la preghiera del Rosario, sotto lo sguardo amorevole di San Giuseppe, custode della Famiglia e delle nostre famiglie.
Ci lasciamo accompagnare anche dalla testimonianza di San Francesco d’Assisi e dalle orazioni di Santa Caterina da Siena, Patroni d’Italia, esempi di vita luminosa e nostri intercessori” (dall’apposito sussidio “Preghiera per l’Italia” preparato dalla Conferenza Episcopale Italiana).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.