CORONAVIRUS, Bianconeri in fuga dalla quarantena

Spread the love

Strana situazione a Torino.

La Juventus, nelle ultime settimane, ha registrato due casi di positività al Coronavirus: Daniele Rugani e Blaise Matuidi, ed ha quindi attuato la quarantena immediata per i suoi tesserati.

Eppure, dopo i risultati dei test ottenuti ieri, sembra che vari giocatori della vecchia signora abbiano deciso di andarsene dall’Italia.

Dopo 10 giorni di isolamento, vari tesserati della Juve sono tornati nei loro paesi di origine; tra i casi confermati ci sono quelli di Cristiano Ronaldo e Gonzalo Higuain.

L’asso portoghese ha lasciato l’Italia già da tempo, subito dopo la sfida contro l’Inter, per avviare la quarantena obbligatoria insieme alla madre in Portogallo; mentre l’attaccante argentino ha lasciato Torino ieri.

Secondo le indiscrezioni “Il Pipa” è partito da Torino con un volo privato, che ha effettuato un paio di scali prima di arrivare a Buenos Aires. Dopo aver ottenuto i risultati del proprio test che attestavano la sua negatività, il centravanti ha subito preso il primo volo per l’Argentina.

Una decisione molto discutibile che fino a poche ore fa non aveva giustificazioni.  Il giornalista di “TNT Sports”, Hernan Castillo; ha rivelato che il bianconero sia “scappato” per tornare in patria dalla madre che è in condizioni di salute molto gravi (slegati dal Covid-19) e che continuerà la sua quarantena a casa della madre.

Ancora da confermare la notizia di “TuttoSport” nel quale anche Pjanic, Khedira e Bentancur abbiano deciso di “fuggire” per andare nelle proprie città natale.

Una situazione che, se confermata, attesterebbe l’esistenza di una vera e propria “fuga” dei bianconeri, nonostante l’imposizione di rimanere in quarantena per almeno 2 settimane.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.