Emergenza Covid-19: un’altra vittima nel napoletano, salgono a 35 i morti

Spread the love

NAPOLI – La 35esima vittima campana del Covid-19 è un anziano signore di San Giorgio a Cremano. Dopo il decesso del 57 enne avvocato napoletano al Cotugno, in nottata è arrivata la notizia dell’uomo di 86 anni residente a San Giorgio a Cremano. A darne notizia sui social il sindaco Giorgio Zinno. Diventa dunque sempre più pesante il bilancio delle vittime anche in Campania, nonostante gli sforzi congiunti e i grandi sforzi dei sanitari e dei presidi ospedalieri. Resta però, come si apprende, il nodo ospedali, per il quale il bollettino sembra effettivamente di guerra: “terapie intensive e reparti di medicina d’urgenza a Giugliano e Frattamaggiore, dopo Pozzuoli, pronti ad accogliere i pazienti Covid-19. 11 su 13 posti occupati in rianimazione al Policlinico Federico II, 10 su 10 al Loreto Mare dove entro martedì ne sono previsti 20 in ‘subintensiva’, di sostegno al Cotugno già pieno che va verso un ulteriore ampliamento dei reparti”. E’ ovviamente una situazione al limite dell’inverosimile anche in considerazione di politiche decennali di ‘lacrime e sangue’ che hanno annientato il nostro sistema sanitario e distrutto l’economia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.