Bonus 600 euro partita Iva: in arrivo modulo Inps, domande da fine marzo

Spread the love

ROMA – Solo al termine del mese in corso sarà possibile accedere alla piattaforma web e richiedere il bonus di 600 euro messo in campo con il Decreto ‘Cura Italia‘. l’Inps potrebbe cominciare a raccogliere le domande per l’erogazione del bonus in favore dei titolari di partita Iva e degli autonomi. Secondo i dati dell’INPS gli aventi diritti al trattamento sono circa 6 milioni, quindi è letteralmente impossibile pensare ad una sorta di click-day dal quale far partire la domanda per poter ottenere il servizio. Il, forte rischio è per chi dovesse rimanerne fuori anche se ne avrebbe diritto a causa dell’esaurimento dei fondi stanziati. Il governo intanto assicura che il bonus verrò assicurato a tutti quelli che ne hanno diritto, e che i fondi messi a disposizione sono ampiamente sufficienti. Potranno presentare domanda di indennità dei 600 euro anche i commercianti, gli artigiani, i coltivatori diretti, i mezzadri, i coloni, i lavoratori del turismo e degli stabilimenti termali e i lavoratori agricoli a tempo determinato. La possibilità di richiedere il bonus si estende anche ai lavoratori balneari. Gli esclusi dal bonus sono quelli già titolari di pensione e chi riceve il reddito di cittadinanza. Tra le categorie lavorative, desta ancora incertezze la situazione dei professionisti che siano iscritti alle Casse previdenziali private.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.