INT Pascale, per la ricerca su covid-19 alunni cedono la paghetta

Spread the love

NAPOLI – I ragazzi di una sezione del De Bottis di Torre del Greco si autotassano e offrono un contributo per la realizzazione di un laboratorio di genetica coordinato dall’Istituto dei tumori di Napoli. Hanno donato la loro paghetta per la ricerca covid 19 del Pascale. Sono gli alunni della prima B del liceo classico De Bottis di Torre del Greco con indirizzo biomedico. Si sono autotassati e hanno raccolto 240 euro. Stamattina hanno effettuato il bonifico indirizzato all’Istituto dei tumori di Napoli. La motivazione: aiutare i ricercatori del Pascale a trovare la cura per sconfiggere le complicanze della polmonite da Coronavirus. A renderlo noto è la mamma di uno dei ragazzi, Rosalba Sorrentino, rappresentante di classe, con un post su facebook.
A loro il ringraziamento del direttore generale del Pascale, Attilio Bianchi e dell’intera comunità dell’Istituto, impegnato in prima linea nella sconfitta del Covid.
La paghetta degli alunni del classico si aggiunge ai tantissimi contributi arrivati da ogni parte di Italia. Oltre ottocentomila i fondi pervenuti finora. Per far fronte all’emergenza epidemiologica da Covid 19 è stata, infatti, attivata una raccolta fondi per permettere all’Istituto dei tumori di Napoli insieme con l’ospedale Cotugno, il Tigem e l’Istituto zooprofilattico di Portici, l’allestimento di un laboratorio di ricerca destinato al sequenziamento del genoma del Coronavirus. La creazione della struttura consentirà ai ricercatori del Pascale di svolgere e monitorare tutte le attività di ricerca necessarie ad approfondire il profilo genetico del virus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.