Spread the love

Il Coronavirus continua a diffondersi a macchia d’olio in tutta Europa.

Questa volta ad esserne vittima è il Premier Britannico, Boris Johnson, risultato positivo ai test medici svolti.

Il premier ha precisato che ha sentito dei lievi sintomi, al momento “leggeri”, accostabili a tutte le problematiche “classiche” che il Coronavirus porta al nostro organismo; come febbre e tosse persistente.

Johnson, non appena ha accusato i primi sintomi, ha subito eseguito il tampone che ha confermato la sua positività al Covid-19 ed ha permesso al Premier di poter iniziare il suo isolamento.

Confermata anche il contagio del ministro della Sanità, Matt Hancock, che ha fatto sapere di essersi già messo in auto-isolamento.

Qualche settimana fa, lo stesso Boris Johnson ammise che il Regno Unito stava per affrontare la più seria emergenza sanitaria degli ultimi decenni, utilizzando anche frasi molto forti e criticate.

“Molte famiglie perderanno i loro cari prima del tempo”; questa è la frase incriminata che fece scalpore tra l’opinione pubblica.

Una frase cruda e forte che non fu ben digerita proprio perchè troppo diretta e disfattista.

Lo stesso Johnson reputava controproducente adottare misure restrittive e severe sulla vita dei cittadini; permettendo agli stessi di continuare a circolare liberamente tra le strade della propria città senza misure di sicurezza adeguate.

A poche settimane da quelle dichiarazioni tanto forti, quanto contraddittorie nei mezzi utilizzati; lo stesso Johnson sta, adesso, pagando sulla sua pelle lo scotto delle dichiarazioni fatte.

Fortunatamente, però, senza gravi conseguenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.