WhatsApp: limitazioni ai video causa coronavirus

Spread the love

WhatsApp ha deciso limitare la condivisione dei video nelle Storie ai suoi utenti, ma non in tutto il mondo per ora.

E’ solo una questione di birate, ma le limitazioni sono già iniziate su mlolteplici piattaforme tra cui le notissime Netflix, Amazon Prime Video e Disney; e fu così che anche WhatsApp decide di punto in bianco di  limitare la condivisione dei video ai suoi utenti, anche se questo, per adesso, non è valido per tutto il mondo. Si tratta per adesso solo del territorio indiano dove ovviamente il numero di utenti è talmente elevato da aver spinto Facebook, propietaria di noto social di messaggistica, a mettere dei corposi paletti. Ciò crea un precedente significativo e che potrebbe dare adito a soluzioni simili anche in altri paesi.
Per capirci: gli utenti di WhatsApp in India non possono più pubblicare video nel loro stato WhatsApp più lunghi di 15 secondi. Fino ad oggi il limite era di 30 secondi. Obiettivo è ovviamente quello di dare un po’ di ossigeno ai server a rischio crollo in queste giornate di quarantena quasi mondiale. La cosa importante è che la dirigenza Facebook sta pensando di esportare le stesse regole per tutto il pianeta anche in considerazione del fatto che le linee, da inizio pandemia ad oggi, sino sonmo di molto rallentate e sotto alcuni aspetti sono divenute obsolete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.