Coronavirus: Coordinamento regionale Lega, “da governo e governatore solo annunci. Intanto mancano tamponi e mascherine a medici e infermieri”

Spread the love

Napoli – “Si è riunito in teleconferenza nel pomeriggio di oggi, nel pieno rispetto delle regole, il tavolo regionale della Lega. A tenere viva la discussione con il coordinatore regionale Molteni, i segretari provinciali e i deputati e senatori campani, l’emergenza Covid-19 in Regione. “Un sentito ringraziamento va ai tantissimi cittadini della Campania che rispettano, con grande educazione e senso civico, le misure imposte. Un ringraziamento ai tanti medici, infermieri e volontari che assistono i nostri malati senza le migliori protezioni. Tutto il nostro sostegno, inoltre, alle migliaia di operatori delle forze dell’Ordine e delle Polizie locali, ai tanti agenti di Polizia Penitenziaria impegnati nelle carceri italiane e campane. Chiediamo subito tamponi e mascherine per tutto il personale penitenziario. De Luca, dal canto suo, si attivi con la massima celerità e trasparenza sull’incremento dei tamponi su base regionale e sblocchi la realizzazione degli ospedali “COVID”. Dal presidente della Regione molti annunci e pochi fatti”. Spiegano i segretari provinciali ed i parlamentari della Lega. “Troppe ancora le falle nel sistema di sostegno alle imprese e alle famiglie da parte del governo. Zero risposte per il comparto tessile, il calzaturiero, il conserviero, il florovivaistico, il settore turistico, la ristorazione, la filiera bufalina di Caserta e campana, lo sport dilettantistico, gli assobalneari. Ad un mese dall’inizio delle misure sul distanziamento sociale, nessuno ha visto un euro e troppe sono le categorie sociali abbandonate. Ai sindaci, costretti a fare i conti con le briciole, agli autonomi, ai medici di base e ai pediatri il nostro sostegno e la nostra solidarietà”. Concludono dal Coordinamento regionale in Campania.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.