Covid-19: Comune di Napoli, su didattica a distanza e aiuti alle famiglie le proposte e l’appello    della commissione Scuola

Spread the love

Napoli – La Commissione Scuola del Comune di Napoli ha approvato la proposta volta a sollecitare il Sindaco e la Giunta a mettere in campo gli strumenti utili ad avviare la raccolta di materiale didattico (computer, cartucce, stampanti, risme di carta) necessario a seguire le lezioni a distanza. Nonostante i fondi messi a disposizione dal Governo, molte famiglie non riescono a provvedere all’acquisto degli strumenti necessari alla didattica a distanza. “Non si può ignorare che vi sono molte famiglie in condizioni di disagio, e il digital – continua la nota – rappresenta in questo momento un limite serio all’apprendimento di bambine/e e ragazze/i. Auspichiamo che si dia avvio alla raccolta di donazioni volontarie da parte di cittadini, che potrebbero contribuire con una donazione in denaro o comprando materiale a scelta nei negozi di elettronica. Allo stesso modo enti, aziende o cittadini che volessero donare proprio materiale in disuso da rigenerare potrebbero conferirlo al Comune, che ne curerebbe la rigenerazione e la distribuzione agli studenti che ne  avessero bisogno. Per questo, su mandato della Commissione Scuola, è stato chiesto ufficialmente al Sindaco e all’Amministrazione di lanciare una manifestazione d’interesse con la finalità di raccogliere il materiale e distribuirlo alle famiglie che ne risultano sprovviste. In questo momento in cui la città sta mostrando la sua sensibilità e  la  sua solidarietà il diritto all’istruzione di bambini e ragazzi non può  essere lasciato indietro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.