Un’offesa al calcio paragonare Messi a Maradona

maradona

epa02207117 Argentina's coach Diego Maradona (R) and player Lionel Messi react after the 2010 FIFA World Cup group B match between Argentina and South Korea at Soccer City Stadium in Johannesburg, South Africa 17 June 2010. Argentina won 4-1. EPA/JON HRUSA Please refer to www.epa.eu/downloads/FIFA-WorldCup2010-Terms-and-Conditions.pdf

Spread the love

Un’offesa al calcio paragonare Messi a Maradona

Nella vita si può dire tutto ed il contrario di tutto. Si può  paragonare Raffaello a  Michelangelo Buonarroti a Raffaello ma non si può, anzi categoricamente, non si deve  paragonare Messi a Maradona. E’ un’offesa al calcio dire che Messi è uguale al re del calcio di tutti i tempi. In primis il giocatore del Barcellona non ha la personalità vincente di ribaltare una partita da solo come faceva il dio del calcio. Diego aveva una grande personalità in campo e fuori campo. Diego vinceva da solo le sfide contro chi che si. Ha vinto  un mondiale e mezzo con un’Argentina che tolto Valdano e Burruchaga era paragonabile ad una squadra di serie B . A Napoli tolse il Napoli dalle sabbie mobili della serie B e con  Bagni e Bertoni e Bruscolotti in difesa raggiunse un insperato 8 poto. Fuori dal campo Diego riusciva da solo a stimolare l’opinione pubblica, Bastava una sua dichiarazione che il mondo si arrovatava. Era è resterà sempre unico. Mai si è visto su un campo di pallone Maradona camminare neanche quando era al crepuscolo dei suoi magnifici sette anni con il Napoli. Era unico nel suo genere. Messi invece pur essendo un bravo giocatore non ha la capacità di trascinare una squadra, un popolo come faceva Maradona. Poi non si è mai misurato con una realtà splendida e difficile perchè esigente e competente, come Napoli. Troppi sono stati i flopp di Messi con la nazionale Argentina. Nazionale che ha annoverato nelle sue fila giocatori come Veron, Higuain , Mascherano e altri fiori di Campioni. Ha perso l’unica cosa buona che aveve il cambio passo. Cambio passo che Re Diego mostrò in tutta la sua beltà e potenza contro l ‘Inghilterra. Mai Messi avrebbe potuto battere ed irridere da solo una squadra , un popolo una nazione che tanto male aveva procurato al popolo argentino. Il motivo? Facile lui è un argentino atipico non un argentino napoletano come lo è stato e lo sarà Diego anche in cielo e del vero Diez lui non ha il fuoco che aveva Diego quando in campo scendeva. Quindi ai posteri diffidate dalle imitazioni. Il vero 10 è uno e solo uno, Diego Armando Maradona, o mast e tutt e mast.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.