Scuola in Campania, protesta No Dad a Napoli

 

«Reagiamo subito al comunicato stampa di De Luca che annuncia lo slittamento all’11 dell’apertura delle scuole. È l’ennesimo attacco al diritto all’istruzione – spiegano dal movimento Usciamo dagli Schermi -, senza giustificazione motivata o evidente, rispetto alle decisioni prese a fine dicembre sulle prime classi delle scuole elementari. La Campania è l’unica regione italiana in cui le scuole sono chiuse da metà ottobre. Dal 4 marzo la scuola in Campania è stata aperta solo per dieci giorni a ridosso delle elezioni regionali. La scuola è un diritto fondamentale e bambine/i e ragazze/i campani sono ad oggi, cittadini di serie B».

fonte Ill Roma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: