La Lazietta affonda sotto i colpi della corazzata bavarese. Inzaghi da T.S.O

foto piccirillo

La Lazio affronta all’Olimpico i campioni del mondo per club. I tedeschi del Bayern Monaco. La Lazio si presenta molto timorosa rispetto ai tedeschi Timorosi ma disposti male. Infatti non si può e non si deve giocare contro i campioni bavaresi non avendo alcun incontrista in squadra e con 4 attaccanti e solo Leiva a contrastare. La Lazio in pratica si consegna ai tedeschi. Nel primo tempo la sfida già viene indirizzata Un retropassaggio folle di Musacchio mette il FIFA World Player in porta. Il polacco ringrazia, non si fa pregare e insacca. Ovviamente. La Lazio non dà segno di vita. Al 26’ Musialasuper talento classe 2003, dal limite dell’area indovina il colpo da biliardo nell’angolino basso. Passa un altro quarto d’ora e il tracollo biancoceleste nel primo tempo si completa con il tap-in di Sané. Punto esclamativo su un primo tempo da dimenticare. Secondo tempo che inizia con i due goal che fissano il risultato su 1-4.La sfida continua ma ormai la squadra bavarese si è praticamente qualificata. Per la Lazio solo una riflessione sul mister. Giocare senza incontristi normalmente è un delitto m giocare contro i campioni del mondo per club è da T.S. O.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: