Repubblica:” Tutti solidali con Lucano !”

Spread the love

Repubblica:” Tutti solidali con Lucano !”

I primi sono arrivati alla spicciolata, già da metà mattina. Ma alla fine, a Riace erano più di 600 a stringersi attorno a Mimmo Lucano, condannato giovedì per quel “modello Riace” che nel mondo era modello, ma per il Tribunale di Locri è associazione a delinquere da punire con 13 anni e 2 mesi di carcere. Una pena quasi doppia di quella chiesta dalla procura, risultato di una sentenza che legge i reati “in continuazione”, come un unico programma criminale, ed esclude le attenuanti generiche o quelle legate all’agire per motivi di particolare valore morale o sociale. «Abnorme», dice chi è sceso in piazza ieri in Calabria come a Firenze, Napoli, Roma. “Lucano colpevole di reato di umanità” si legge a Riace sui cartelli scritti a mano, “orgogliosamente complici” gridano gli striscioni freschi di pittura. Uno mostra i segni del tempo. È quello disegnato 43 anni fa dopo l’omicidio di Peppino Impastato. «Non è mai uscito da Cinisi — dice Marcella Stagno, una delle fondatrici di Radio Aut — ma doveva essere qui oggi perché Riace è il modello di società per cui abbiamo combattuto. E se fosse vivo Peppino sarebbe qui». Per Lucano, Impastato è uno dei suoi «mandanti ideologici» con il segretario del Pci di Rosarno Peppe Valarioti e il mugnaio Rocco Gatto, ammazzati per essersi schierati con gli ultimi, pestando i piedi ai clan. «Tutto questo — dice Lucano, pensando agli anni in cui Riace era “il paese dell’accoglienza” — serviva a creare spazi di liberazione in questa terra asfissiata dalle mafie». E lo tormenta che «qualcuno possa pensare che abbia fatto tutto per fini personali». La gente lo abbraccia, gli dice «resisti», promette che la sentenza arriverà dalle urne, che lo vedono candidato a sostegno di Luigi de Magistris. L’ex pm e sindaco di Napoli ha una giornata a tappe serrate, ma da Riace passa e denuncia: «Sono un fiero sostenitore dell’indipendenza della magistratura, ma anche della politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.