Sofferente e vincente. questo il Napoli di Frustalupi !

Spread the love

Vola il Napoli primavera di Frustalupi . Lo fa soffrendo assai ma l’importante era vincere. La sfida contro il Lecce a dispetto della classifica , che vede il Napoli secondo a 19 punti dietro alla Roma, è comunque uno scontro contro una squadra che deve salvarsi. Questo è inizialmente l’obbiettivo di Frustalupi e ragazzi poi tutto quello che verrà è sempre buono. La sfida condizionata dal vento , dalla pioggia vede gli azzurri essere dominati dal primo alla fine della partita da un Lecce mai domo, La sfida per 40 ‘ vede il Lecce attaccare mentre gli azzurrini arroccarsi davanti ad un grande Idasiak e non riuscire a ripartire Protagonisti della sfida sono i tre centrali Hysaj, cugino del mai rimpianto ex terzino albanese, Mane e Barba , più  naturalmente Idasiak che diventerà il futuro portiere azzurro , ne ha tutte le qualità . Il primo squillo arriva al 22’ e lo porta il Lecce con un calcio di punizione di Vulturar che manca di poco la porta Il Lecce al 44 ‘azione non pericolosa del Lecce , cross perfetto di Nizet piazza un cross  che i Back. non ribadisce in rete perchè  il  tiro al volo del numero 9 leccese è centrale e l’estremo partenopeo Idasiak non ha problemi. Il Napoli passa al 45 più 2′ Tiro di Barba il pallone come una pallina di Flipper sbatte sul corpo di D’Agostino ed è il goal vittoria. Nel secondo tempo l’unica azione di rilievo del Napoli è proprio di Cioffi il cui tiro è deviato  da  Borbei a mò di Giaguaro Castellini in angolo. La squadra leccese prende coraggio ma Idasiak fa sempre buona guardia Il Napoli è fortunato quando al 64′ un colpo di testa di Lammes colpisce la traversa . Ultima emozione al 78′ quando Vulturar manca il goal . Finisce 1-0 per gli azzurrini che confermano il buon momento e si portano al secondo posto dietro la Roma titolata. E nessuno se l’aspettava.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.