TEATRO AUGUSTEO La stagione teatrale 2022/2023

Spread the love

1992 – 2022: quest’anno il teatro Augusteo festeggia i suoi primi 30 anni di attività con un cartellone ricco di spettacoli, musica, grandi interpreti e artisti di eccellenza, pronto a riempire la sua sala per divertire, emozionare con musical, commedie e concerti, ma anche per far rivivere la tradizione napoletana riportando in scena opere di grandi autori del passato e per permettere alla nuove generazioni di conoscerla.

Quella appena trascorsa è stata una stagione di successo, oltre ogni aspettativa. Il pubblico è tornato con voglia e interesse ad assistere agli spettacoli, e sulla scia di questi risultati Giuseppe Caccavale e Roberta Starace Caccavale, rispettivamente direttore artistico e direttore generale del teatro Augusteo, sono orgogliosi di presentare la nuova stagione: “In linea con la mission del Teatro si è scelto di continuare a puntare anche sulla tradizione con compagnie di livello assoluto, infatti l’apertura è affidata a “La donna è mobile”, una produzione Trianon Viviani, dal 28 ottobre al 6 novembre, una commedia musicale di Vincenzo Scarpetta con la regia di Francesco Saponaro, musiche dal vivo di Mariano Bellopede e una numerosa e affiatata compagnia di attori. A febbraio è protagonista invece una tra le più famose opere di Eduardo Scarpetta, “Il medico dei pazzi”, con la regia di Claudio Di Palma e un’eccellente compagnia di nuova formazione.

A novembre, dall’11 al 20, la comicità di Paolo Caiazzo, sempre attento critico della vita di ogni giorno, che scrive con Francesco Procopio della separazione di una coppia dopo tanti anni di matrimonio in “Separati ma non troppo”: in scena con loro Nunzia Schiano, Giovanni Allocca, Daniele Ioia, Irene Grasso. A seguire, forte del doppio eccezionale successo di pubblico e di critica del 2021 all’Augusteo, dal 25 novembre al 4 dicembre la nuova commedia scritta, diretta e con Carlo Buccirosso “L’erba del vicino è sempre più verde” con un cast in via di definizione.

Le feste natalizie sono affidate a Sal Da Vinci, che cura con Ciro Villano la scrittura e la regia della nuova ed entusiasmante commedia musicale “Masaniello Revolution”, con gli arrangiamenti e la direzione musicale del Maestro Adriano Pennino. Sul palco con Sal e Ciro Villano, Fatima Trotta, Davide Marotta, Enrico Lama, Francesco Da Vinci e tanti altri tra musicisti e ballerini in una narrazione che darà vita a un personaggio storico la cui lezione è di un’attualità sconvolgente: mai mettere il potere nelle mani di un unico uomo.

A gennaio 2023, dal 20 al 29, dopo il grande successo avuto a Roma, Diana Del Bufalo e Baz, esplosivi e divertenti, saranno protagonisti, accompagnati da altri 20 interpreti, del travolgente musical “Sette spose per sette fratelli”, libretto di Lawrence Kasha & David Landay, con la regia e le coreografie di Luciano Cannito, liriche di Johnny Mercer, musica di Gene De Paul, direzione musicale di Beppe Vessicchio.

Per gli abbonati, in opzione fino a esaurimento posti disponibili, dal 19 al 26 febbraio 2023, torna in teatro dopo 11 anni e dopo aver battuto tutti record del storia del cinema italiano, Checco Zalone in “Amore + IVA”, uno spettacolo tutto da ridere, totalmente inedito, in cui musica, racconti, imitazioni e parodie saranno accompagnate dall’inconfondibile ironia dell’artista pugliese, che ne cura la scrittura con Sergio Maria Rubino e Antonio Iammarino.

Dal 3 al 12 marzo 2023 si continua a ridere con Biagio Izzo e con Mario Porfito nella divertentissima commedia “La coppia strana”, mentre dal 17 al 26 marzo sarà in scena la bravura e l’eleganza di Gino Rivieccio in “Rimettetevi comodi”, con la regia di Giancarlo Drillo e con la Minale Big Band.

Ad aprile, dal 14 al 23, sarà la volta di Massimo Ranieri, artista unico e amatissimo dal pubblico, finalmente con il nuovo spettacolo musicale da lui scritto e diretto “Tutti i sogni ancora in volo”.

In chiusura di stagione, sempre con la formula dell’opzione agli abbonati, Stefano De Martino si rimetterà in gioco anche come ballerino e ci sorprenderà con la sua imprevedibilità in “Meglio stasera, un quasi-one man show” di Stefano De Martino e Riccardo Cassini, che cura anche la regia. Con lui anche 8 orchestrali della Disperata Erotica Band.

Inoltre, tanti concerti ed eventi arricchiranno una sfavillante stagione teatrale: il nuovo spettacolo con Massimo Masiello, dal 13 al 15 marzo 2023, “Palcoscenico”, scritto e diretto da Gianni Conte, con gli arrangiamenti di Lino Pariota, in formula prelazione per gli abbonati; lo spettacolo scritto da Leonardo Ippolito, con la consulenza artistica di Giorgio Verdelli, dall’11 al 14 maggio 2022, “Simmo ‘e Napule paisà” che racconta, con accompagnamento di orchestra dal vivo, attraverso fatti e aneddoti, l’evoluzione di Napoli dalla fine della seconda guerra mondiale a oggi, grazie a un gruppo di cantanti professionisti e con il supporto di un corpo di ballo.

Vanno segnalati, oltre al consueto, attesissimo appuntamento culturale di Artecinema, i concerti di Gigi D’Alessio, dei Negramaro, il nuovo spettacolo di Pio e Amedeo, Francesco Renga, Marco Masini, i Pink Floyd Legend, Daniele Silvestri, il nuovo spettacolo di Alessandro Cattelan, il concerto del Maestro Giovanni Allevi, Ermal Meta, il nuovo show di Maurizio Battista, il concerto di Joe Satriani, e tanti altri ancora che verranno annunciati a breve.

L’offerta presenta formule diverse di abbonamento a 9, 10 e 11 spettacoli, oltre a quelli in prelazione acquistabili a prezzi di favore, che possono portare l’offerta complessiva addirittura a tredici spettacoli, oltre a offrire numerosi concerti ed eventi fuori abbonamento”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.