Categories: Scuola & Università

Scuola, Mazzoni (Campania Libera): Fondamentale Riaprire A Settembre, Usare Recupero Debiti Scolastici Per Mettere Alla Prova Sistema

“In un momento in cui non sappiamo quale sarà l’evoluzione dei contagi e mentre il Governo gestisce con non poche  incertezze la fase organizzativa cruciale per la riapertura delle scuole – dai banchi ai plessi scolastici, alla copertura delle piante organiche -, occorre tutelare con azioni concrete la continuità della didattica e il diritto allo studio. Senza evocare strumentalmente gestioni commissariali improprie delle nostre politiche pubbliche”, lo dichiara Erminia Mazzoni, capolista di Campania Libera alle prossime elezioni regionali.
“Oggi è necessario – prosegue – concentrare tutti i nostri sforzi e le migliori idee disponibili per ripartire, perché solo così permetteremo alle famiglie di tornare a lavoro, riusciremo a contrastare le diseguaglianze educative e daremo ai nostri ragazzi una didattica che non si può limitare al virtuale. Tutto questo accadrà se riapriremo in sicurezza”.
“Si può quindi impiegare il tempo che abbiamo ancora a disposizione per sperimentare delle buone pratiche: il recupero dei debiti scolastici può rappresentare un primo test  per verificare come usare gli spazi, anche quelli esterni alle scuole, per gestire piccoli gruppi di studenti, magari raccogliendo in una sola classe i giovani che frequentano lo stesso anno scolastico, dopo aver effettuato le sanificazioni, assicurando piena copertura su test sierologici, tamponi, monitoraggio e tracciamento degli eventuali casi di contagio”, la proposta di Mazzoni.
“In questo senso, la politica deve dare dimostrazione di aver compreso appieno la sfida che stiamo affrontando, non lasciarsi andare a improvvide proposte come quella del commissariamento, avanzate proprio da chi in passato ha sempre criticato l’idea di commissariare il nostro Paese”, continua Mazzoni, con riferimento alla lettera inviata dal candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Campania, Stefano Caldoro, al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.
“Occorrono  concretezza, pragmatismo, coesione sociale, non inutili polemiche. La scuola deve tornare ad essere il luogo dove si liberano i talenti delle nuove generazioni e si costruisce il futuro dei giovani con percorsi credibili di crescita e sviluppo personale”, conclude Mazzoni.
Redazione

Recent Posts

Giornata dell’Orgoglio Partenopeo

Il 30 settembre di ogni anno sarà celebrata a Napoli la “Giornata dell'Orgoglio Partenopeo”, per…

4 ore ago

Proseguono a ritmo serrato i lavori di messa in sicurezza della Galleria della Vittoria. Divieto di sosta in parte di via Chiatamone.

Proseguono le operazioni di indagine e messa in sicurezza del rivestimento della Galleria diretti dai…

4 ore ago

Il Giappone ordina ai piloti militari di segnalare gli avvistamenti UFO

Nonostante il ministero della Difesa abbia affermato che non ci sono state segnalazioni ufficiali di…

20 ore ago

Open online: L’Italia andrà sulla Luna con la Nasa. E per noi sarà la prima volta nella storia

L’obiettivo non è solo tornare sul nostro satellite ma anche allestire una colonia permanente [Aggiornamento…

20 ore ago

ESA – Immagine della settimana: Tarawa, Kiribati (27 settembre 2020)

La missione Copernicus Sentinel-2 ci porta sull’atollo di Tarawa nella Repubblica di Kiribati, una remota nazione del…

20 ore ago

Bruxelles e Roma aprono i porti ai clandestini

Con 23.373 clandestini sbarcati tra inizio anno e ieri contro i 7.035 dello stesso periodo…

20 ore ago